Compagnie aeree non sempre oneste e sincere

18 Nov

Per evitare di elargire enormi esborsi monetari, spesso le compagnie aeree provano a mascherare le proprie manchevolezze con giustifiche poco convincenti o del tutto inventate. Purtroppo per loro, col passare del tempo la verità viene sempre “a galla” poiché nella navigazione aerea ogni azione viene registrata e documentata. L’unica speranza per le compagnie aeree di non pagare eventuali rimborsi per ritardo aereo o voli cancellati è quello di “speculare” sull’ignoranza dei viaggiatori, sempre poco avveduti in materia di trasporto aereo. A tal proposito, sono nate dei consorzi e delle associazioni online, come Flycare che informano e tutelano gli ignari viaggiatori sui propri diritti e sugli eventuali importi economici che possono avere nel caso di disagi causati dalle compagnie aeree. Il portale, costituito da uno staff all’altezza e da personale ferratissimo in materia legale e di trasporti aerei, assiste e informa i propri clienti su come gestire la pratica per il rimborso del ritardo aereo o cancellazione del volo fino all’ottenimento della somma pecuniaria. Se ci sono i presupposti giusti e dopo aver compilato accuratamente la domanda per il rimborso, Flycare provvederà a gestire la pratica in brevissimo tempo con l’ottenimento del maggior importo possibile. Tutto questo gratuitamente, senza quindi far ricadere sui propri clienti ansie, stress e preoccupazioni di qualsiasi genere. Anche in caso di esito negativo, il cliente non dovrà sborsare neanche un centesimo al team di Flycare.

L’azione efficace di Flycare

Lo staff di Flycare oltre a lavorare la pratica di rimborso per ritardo o cancellazione del volo, cerca di far comprendere ai propri clienti tutta una serie di procedure, servizi e diritti che tutelano l’intera categoria dei viaggiatori. Purtroppo, c’è sempre molta disinformazione e i diritti dei viaggiatori vengono sempre più accantonati o sottovalutati a beneficio delle compagnie aeree che, in questo modo, non si vedono costrette a pagare grandi somme di denaro.

Flycare, attraverso il proprio sito online di facile consultazione e ben configurato, illustra con immagini e notizie dettagliate ogni caso che, eventualmente, si potrebbe verificare a danno del mal capitato passeggero. Sono riportati tutti i casi, ma anche le eccezioni, in cui un compagnia aerea è tenuta a risarcire il viaggiatore. Sono pochi i casi eccezionali dove non può essere corrisposto nessun tipo di rimborso a causa di problematiche straordinarie, come ad esempio una calamità naturale che rende non sicuro un volo aereo con il consecutivo “stop” da parte della compagnia.

Per un lungo periodo le compagnie aeree hanno negato i rimborsi per ritardo o cancellazioni di voli per guasti meccanici e tecnici ai propri velivoli, facendoli rientrare nella categoria “eventi straordinari”. Da qualche anno la storia è cambiata, soprattutto dopo la sentenza della Corte Suprema Europea che ha asserito che, anche in caso di guasti o errori tecnici, le compagnie aeree sono obbligate a rimborsare i propri  passeggeri in quanto il disagio è stato provocato da una circostanza a loro imputabile.

(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *